Scoprire il vino
e i suoi paesaggi

Evento

Presentazione Guida Cantine d'Italia 2023

01 Dic 2022
Hotel Melià - Milano
Presentazione e consegna dei premi speciali. Degustazione dei Vini Top delle cantine premiate sulla Guida
Leggi il programma
La Cantina della settimana

La cantina è situata in una delle zone più belle e storiche della Sicilia, la Val d’Anapo, nota per la presenza in passato del papiro. La cantina si è innanzitutto affermata grazie al lavoro svolto per conservare e valorizzare la denominazione del Moscato di Siracusa, insieme ad altre sette aziende. Il nome della cantina significa “Casa fortunata” (di buon auspicio). La cantina è certificata biologica. Vi è un nuovo spazio di degustazione disponibile in primavera ed estate, sempre su prenotazione, sfruttando spazi all’aperto. La cantina è condotta da Olaf Consiglio, proseguendo sul lavoro avviato dal padre Fausto nel 1999. Il padre voleva recuperare la tradizione del Moscato di Siracusa e in fase di avvio concentrò ogni sforzo sulla varietà. Il suo moscato di Siracusa nasce da un terreno argilloso e dalle 3500 piante per ettaro con profumi intesi di Zagara, confetto ed albicocca. Vendemmia dopo vendemmia si sono affermati altri vini, a cominciare dalla apprezzata versione in secco del Moscato; nonché altri vitigni come il grillo e il nero d’Avola. Vi è un vigneto di fronte alla cantina, due vigne si trovano in altro terreno a un chilometro dalla sede della cantina.

Cavariola è il nome del luogo, una sorta di grand cru dell’Oltrepò, nel Comune di Broni. Vigne vecchie, suoli argillo-sabbiosi: qui nasce magicamente l’incontro fra le uve che compongono questo rosso d’autore che ha superato il traguardo delle 35 vendemmie. Con la regia di Paolo Verdi, oggi al timone di una cantina familiare che valorizza al meglio l’identità vinicola dell’Oltrepò. Affina per 20 mesi in barriques di rovere, poi 10 mesi in vasche di cemento e con almeno 10 mesi in bottiglia. Sentori complessi e ampi, con belle note speziate; di struttura, ma gradevole alla beva e con bei tannini.

Video della settimana
Vino della settimana

Oltrepò Pavese Rosso Riserva Cavariola – Bruno Verdi

Cavariola è il nome del luogo, una sorta di grand cru dell’Oltrepò, nel Comune di Broni. Vigne vecchie, suoli argillo-sabbiosi: qui nasce magicamente l’incontro fra le uve che compongono questo rosso d’autore che ha superato il traguardo delle 35 vendemmie. Con la regia di Paolo Verdi, oggi al timone di una cantina familiare che valorizza al meglio l’identità vinicola dell’Oltrepò. Affina per 20 mesi in barriques di rovere, poi 10 mesi in vasche di cemento e con almeno 10 mesi in bottiglia. Sentori complessi e ampi, con belle note speziate; di struttura, ma gradevole alla beva e con bei tannini.

News mondo del vino

Le ultime notizie

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle nostre iniziative

Menu