Scoprire il vino
e i suoi paesaggi

Evento

Serata in...bianco a Magliano Alfieri

24 Lug 2021
Magliano Alfieri (Cn)
L'Arneis e i suoi amici. 100 Vini bianchi da conoscere e degustare,
Leggi il programma
28 Ago 2021
Eventi
Festa dei Vini Autoctoni del Piemonte 2021
Ritorna nel cuore di Alba (Cn) la manifestazione dedicata alla valorizzazione del grande patrimonio di vitigni autoctoni del Piemonte
Alba (Cn) - Centro Storico
La Cantina della settimana

La cantina Rivera, fondata da Sebastiano de Corato agli inizi degli anni ‘50, è diventata nel tempo una delle prime realtà vinicole protagoniste della rinascita qualitativa dell’intera Puglia enologica grazie a vini divenuti famosi come il Puer Apuliae e il Falcone Riserva. Attualmente opera in cantina un altro Sebastiano De Corato e rappresenta la quarta generazione. Nei vigneti di proprietà sono coltivate varietà autoctone quali il bombino nero, il nero di Troia, il montepulciano e l’aglianico, ma anche varietà internazionali come lo chardonnay e il sauvignon. Le produzioni sono principalmente legate alla doc Castel del Monte che richiama uno dei monumenti simbolo del territorio a nord di Bari. La cantina è stata nel tempo ristrutturata e, alla parte storica, si è oggi aggiunto un moderno reparto di vinificazione. L’affinamento dei vini avviene in due sale interrate con la spettacolare vista di oltre 600 barrique di rovere francese. La degustazione dei vini consente un interessante percorso fra le varietà a bacca rossa dei vini pugliesi, con l’attenzione verso i cru sopra indicati e con una menzione anche per l’aglianico, coltivato in Puglia con risultati eccellenti.

E’ il “Chianti più alto”, nelle terre ad est di Firenze. Una definizione dovuta all’altimetria dei vigneti, un prestigio legato a molte nobili famiglie fiorentine che
nella Rùfina si sono dedicate alla viticoltura. Come i Marchesi Gondi, nobile famiglia legata ai Medici, che acquistò la Tenuta Bossi nel 1500. Una versione classica con il sangiovese 80% con un saldo di colorino e merlot in parti uguali. Ricavato dai vigneti Sottomonte e Camerata, all’interno della Tenuta, affina per dodici mesi in botti di rovere di Slavonia e poi tre mesi in bottiglia.

Video della settimana
Vino della settimana

Chianti Rùfina San Giuliano – Marchesi Gondi

E’ il “Chianti più alto”, nelle terre ad est di Firenze. Una definizione dovuta all’altimetria dei vigneti, un prestigio legato a molte nobili famiglie fiorentine che
nella Rùfina si sono dedicate alla viticoltura. Come i Marchesi Gondi, nobile famiglia legata ai Medici, che acquistò la Tenuta Bossi nel 1500. Una versione classica con il sangiovese 80% con un saldo di colorino e merlot in parti uguali. Ricavato dai vigneti Sottomonte e Camerata, all’interno della Tenuta, affina per dodici mesi in botti di rovere di Slavonia e poi tre mesi in bottiglia.

News mondo del vino

Le ultime notizie

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle nostre iniziative

Menu