Cantine d’Italia

La Guida Cantine d’Italia 2021 edita da Go Wine Editore invita il lettore al viaggio verso i luoghi del vino, ovvero alle cantine. Il vino è prima di tutto storia di persone, luoghi, anima la vita sociale di molti territori. Quasi sempre dietro un grande vino c’è un progetto importante, ci sono persone di qualità. Cantine d’Italia cerca di dar voce a tutto questo: si giunge ai vini attraverso il racconto, per arrivare in cantina e conoscere qualcosa in più dei protagonisti che desideriamo incontrare… Per ogni cantina una pagina ricca di notizie: dall’anagrafica aziendale ai dati sulla produzione, ai referenti interni da contattare; dai giorni e agli orari di visita, ai principali vini da conoscere.

Cantine d’Italia

Nelle librerie dal 16 dicembre!

Dedicato alle cantine che “valgono il viaggio”. Circa 700 cantine italiane recensite, interviste a uomini e donne del vino, eventi da vivere e i vini da gustare, locali dove dormire e dove mangiare in tutte le regioni d’Italia per una guida sempre più indispensabile per il turista del vino.

La Cantina della settimana

L’esperienza della cantina Tre Botti si è avviata all’inizio del decennio scorso ed è gestita dai tre giovani fratelli Clarissa, Bernardo e Ludovico Botti, con quest’ultimo che ne segue in prima persona la conduzione enologica. Dopo l’acquisto dei terreni nel comprensorio della Teverina, al confine tra i comuni di Castiglione in Teverina e Civitella d’Agliano, si è avviata l’edificazione della nuova cantina: una struttura armonizzata con sensibilità nel quadro paesaggistico e progettata per accogliere a pieno regime una produzione impegnativa, gestita con le più efficienti tecnologie enologiche. Il 2005 è stato l’anno della prima vendemmia, che orienta subito le scelte produttive dell’azienda verso vitigni autoctoni quali grechetto, violone e aleatico. Fa eccezione una piccola quota di incrocio Manzoni, che i fratelli Botti piantano come omaggio a mamma Giulia, originaria del trevigiano e direttamente imparentata con il prof. Luigi Manzoni. La cantina è condotta in regime biologico. Da segnalare anche la produzione di olio extra vergine e miele, nonché con un accogliente B&B ospitato nel casale di famiglia, in posizione panoramica tra i vigneti.

Vino della settimana

Veneto Igt Fratta – Maculan

Nelle terre di Breganze, a nord di Vicenza, in Veneto, un taglio bordolese interpretato da una cantina di riferimento della regione e che ha in Fausto Maculan un personaggio di grande carisma. Un vino d’autore che valorizza siti vulcanici e tufacei con il cabernet sauvignon e il merlot coltivati in due distinte zone, rispettivamente Ferrata e Villa Elettra. Basse rese di produzione e affinamento per un anno in barriques di rovere francese, di cui nuove l’80%. Esprime un colore rosso rubino intenso; i sentori sono ampi e fruttati, con lievi note speziate e profumi terziari. Buon equilibrio al gusto e buon governo dei tannini che conferiscono struttura ed eleganza.

Video della settimana
Vino della settimana

Veneto Igt Fratta – Maculan

Nelle terre di Breganze, a nord di Vicenza, in Veneto, un taglio bordolese interpretato da una cantina di riferimento della regione e che ha in Fausto Maculan un personaggio di grande carisma. Un vino d’autore che valorizza siti vulcanici e tufacei con il cabernet sauvignon e il merlot coltivati in due distinte zone, rispettivamente Ferrata e Villa Elettra. Basse rese di produzione e affinamento per un anno in barriques di rovere francese, di cui nuove l’80%. Esprime un colore rosso rubino intenso; i sentori sono ampi e fruttati, con lievi note speziate e profumi terziari. Buon equilibrio al gusto e buon governo dei tannini che conferiscono struttura ed eleganza.

Evento

I Grandi Terroir del Barolo

26 Giu 2021
Ristorante/Hotel Moda - Monforte d'Alba (Cn)
Le nuove date dell'iniziativa.
Leggi il programma

Le ultime notizie

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle nostre iniziative

Menu