Cantine d’Italia

La Guida Cantine d’Italia 2020 edita da Go Wine Editore invita il lettore al viaggio verso i luoghi del vino, ovvero alle cantine. Il vino è prima di tutto storia di persone, luoghi, anima la vita sociale di molti territori. Quasi sempre dietro un grande vino c’è un progetto importante, ci sono persone di qualità. Cantine d’Italia cerca di dar voce a tutto questo: si giunge ai vini attraverso il racconto, per arrivare in cantina e conoscere qualcosa in più dei protagonisti che desideriamo incontrare… Per ogni cantina una pagina ricca di notizie: dall’anagrafica aziendale ai dati sulla produzione, ai referenti interni da contattare; dai giorni e agli orari di visita, ai principali vini da conoscere.

Cantine d’Italia

Presentata il 3 Dicembre 2019
MILANO

Dedicato alle cantine che “valgono il viaggio”. Circa 700 cantine italiane recensite, interviste a uomini e donne del vino, eventi da vivere e i vini da gustare, locali dove dormire e dove mangiare in tutte le regioni d’Italia per una guida sempre più indispensabile per il turista del vino.

La Cantina della settimana

Si trova a Cormons, una delle più importanti città del vino del Friuli. Condotta dai fratelli Alessandra e Mauro Mauri, alla congiunzione delle denominazioni Collio e Isonzo. Una serie di vini che esprimono la ricchezza e la varietà del vigneto friulano. E’ possibile soggiornare nelle tre camere denominate Terra, Aria e Fuoco.

https://www.borgosandaniele.it/

Una chicca enologica in Toscana, legata alla cantina Pietro Beconcini sulle colline pisane di San Miniato. Una storia legata a circa 300 piante sconosciute per molti anni; poi la possibilità di accedere al Dna e la scoperta: si trattava di tempranillo! Oggi Beconcini ne produce alcune versioni. Vinificazione in cemento e poi un lungo affinamento: 24 mesi in piccole botti di rovere e 24 mesi in bottiglia. Sentori complessi e una bella trama tannica, un rosso di struttura e da conoscere.

Video della settimana
Vino della settimana

Alta Toscana Tempranillo Vigna le Nicchie

Una chicca enologica in Toscana, legata alla cantina Pietro Beconcini sulle colline pisane di San Miniato. Una storia legata a circa 300 piante sconosciute per molti anni; poi la possibilità di accedere al Dna e la scoperta: si trattava di tempranillo! Oggi Beconcini ne produce alcune versioni. Vinificazione in cemento e poi un lungo affinamento: 24 mesi in piccole botti di rovere e 24 mesi in bottiglia. Sentori complessi e una bella trama tannica, un rosso di struttura e da conoscere.

Evento

Festa del Vino 2020

27 Set 2020
Alba (Cn) - Centro Storico
Ritorna la via del vino nel centro storico di Alba
Leggi il programma

Le ultime notizie

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle nostre iniziative

Menu