04 Febbraio 2022 – Progetto ad Ascoli Piceno con il Centro Diurno Socio-Educativo per l’autismo L’Orto di Paolo

Falerio Doc Edizione Speciale: progetto sociale di Velenosi Vini

Velenosi Vini ha annunciato i risultati degli esiti delle speciali vendemmie realizzate da alcuni dei ragazzi che frequentano il Centro Diurno Socio-Educativo per l’autismo L’Orto di Paolo, gestito dalla Cooperativa Sociale Pa.Ge.F.Ha Onlus di Ascoli Piceno.

Il progetto, sostenuto da Angela Velenosi e il suo team, è stato promosso nel 2020 e nel 2021 come laboratorio occupazionale per favorire la socialità, lo sviluppo dell’autonomia personale e l’integrazione lavorativa degli ospiti della struttura ed è culminato nella produzione del Falerio Doc Edizione Speciale, la cui etichetta è stata realizzate dagli stessi ragazzi de L’Orto di Paolo. “In mesi difficili, tristi e all’apparenza rassegnati, lavorare con il sorriso dei ragazzi dell’Orto di Paolo ci ha motivato moltissimo, ci ha permesso di guardare alle cose da una prospettiva diversa, di aprirci e uscire dalla nostra consuetudine” ha spiegato oggi Angela Velenosi in una conferenza stampa. Grazie alla vendita dell’edizione limitata del Falerio Doc, Velenosi Vini ha raccolto 7.000 euro da destinare al centro Diurno Socio-Educativo e alle sue attività. Il progetto entra adesso in una nuova fase che punta a consolidare l’esperienza e crescere ulteriormente nella qualità della produzione, con vendemmie da cui nasceranno il Pecorino Doc e il Rosso Piceno Superiore. “Per raggiungere l’obiettivo di un’integrazione che sia davvero tale è fondamentale che anche i privati mostrino concretamente la propria vicinanza a questa categoria di cittadini: sono felice che questo progetto vada proprio in tale direzione” ha detto il sindaco di Ascoli Piceno Marco Fioravanti che si è impegnato a creare “una rete sociale con associazioni e imprenditori”. L’assessore regionale Guido Castelli ha concluso sottolineando che “il centro autismo del sud delle Marche, in fase di definizione, potrà approvvigionarsi da questa esperienza che ha visto incontrarsi due eccellenze”.

Fonte: Ansa

Menu