Evento attuale, Evento Grande Città
Buono...Non lo conoscevo! Roma
Ritorna a Roma la degustazione dedicata ai vitigni autoctoni italiani

Go Wine riprende l’attività in hotel a Roma, dopo la pausa dettata dall’emergenza Covid.

 

Riprende con l’appuntamento tradizionale di settembre interamente dedicato ai vitigni autoctoni italiani.

 

Vi proponiamo un evento nel segno della ripresa: si svolgerà in sicurezza e con il rispetto delle prescrizioni di legge: distanziamento, evitando assembramenti in sala, presenza di igienizzanti per le mani, utilizzo di mascherine…

Per gli stessi motivi gli ingressi saranno contingentati e su prenotazione, articolati in più turni di degustazione.

Vi chiediamo attenzione su questo punto: è necessario prenotare per un corretto svolgimento dell’evento e utilizzo degli spazi a disposizione!

 

Nelle sale dell’Hotel Savoy un parterre di cantine incontrerà direttamente il pubblico, altre cantine partecipano presentando i vini in una speciale Enoteca. Al centro dell’attenzione la ricchezza del vigneto italiano, fatto di tante realtà legate per storia e cultura a diversi territori.

 

 

Ecco intanto un primo elenco di cantine partecipanti.

Bricco Maiolica – Diano d’Alba (Cn); Cantina di Quistello – Quistello (Mn);

Cantina di Venosa – Venosa (Pz); Cantine del Notaio – Rionero in Vulture (Pz);

Cascina Castlèt – Costigliole d’Asti (At); Cascina Mucci – Roddino (Cn);

Collis Cantina Veneta – Monteforte d’Alpone (Vr);

Consorzio Club del Buttafuoco Storico – Canneto Pavese (Pv);

Cuomo Marisa – Furore (Sa);

De Tarczal – Isera (Tn); Fausta Mansio – Siracusa;

Fratelli Biagi – Colonnella (Te); I Vignai del Casavecchia – Pontelatone (Ce);

La Source – Saint Pierre (Ao);

La Tordera – Vidor (Tv); Lunae Bosoni – Castelnuovo Magra (Sp);

Marengoni – Ponte dell’Olio (Pc); Montecappone – Jesi (An);

Scubla – Premariacco (Ud); Sordo Giovanni – Castiglione Falletto (Cn);

Stanig – Prepotto (Ud); Stefano Mancinelli – Morro d’Alba (An); Tenuta Sant’Antonio – Colognola ai Colli (Vr);

U Cantin – San Colombano Cernetoli (Ge); Vetrère – Taranto.

 

Piccole Vigne del Piemonte con le cantine:

Luca Ferraris – Castagnole Monferrato (At); Torraccia del Piantavigna – Ghemme (No).

 

Vite in Riviera (Liguria)

Nata nell’ottobre 2015, Vite in Riviera raggruppa 25 aziende vitivinicole ed olivicole, ubicate tutte tra le provincie di Savona e Imperia, con l’obiettivo di divulgare e promuovere i vini e gli oli liguri della Riviera di Ponente.

 

In degustazione una straordinaria selezione di etichette, espressione dei principali vitigni autoctoni delle cantine:

A Maccia – Ranzo; Anfossi Luigi Blaise – Albenga; Arnasco – Arnasco; Biovio – Albenga;

Bruna – Ranzo; Cantine Calleri – Albenga; Cascina Nirasca – Pieve di Teco;

Cascina Praiè – Andora; Coop. Viticoltori Ingauni – Ortovero; Durin – Ortovero;

Enrico Dario – Bastia d’Albenga; Feipu dei Massaretti – Albenga; Foresti – Camporosso;

Guglierame – Pornassio; Innocenzo Turco – Quiliano; La Vecchia Cantina – Salea d’Albenga;

Lombardi – Terzorio; Podere Grecale – Bussana Sanremo; Poggio dei Gorleri – Diano Marina;

Ramoino – Chiusavecchia; Sartori di Dulbecco – Albenga; Sommariva – Albenga;

Tenuta Maffone – Pieve di Teco; Vio Claudio – Vendone.

 

 

Viti, Vignaioli in terre di Irpinia con le cantine:

Cantina del Barone – Cesinali (Av); Cantine dell’Angelo – Tufo (Av);

Il Cancelliere – Montemarano (Av)

 

Programma, orari e modalità di prenotazione:

Come detto per garantire la sicurezza dei partecipanti gli ingressi saranno contingentati e su prenotazione. Per permettere a un numero maggiore di persone di accedere al banco di assaggio,

la degustazione verrà divisa in 3 turni a cui sarà obbligatorio attenersi.

 

Orari e turni di degustazione

Ore 15,30 -18,00: Anteprima: degustazione riservata esclusivamente ad operatori professionali qualificati (giornalisti del settore enogastronomico, soggetti riconosciuti che operano in enoteche, ristoranti, wine bar: una persona per locale, salvo motivate eccezioni)

L’accredito avviene tramite mail e prenotazione e conferma scritta da parte di Go Wine della stessa.

Si potranno accreditare professionisti.

Ore 18,00-20,00: primo turno di apertura del banco d’assaggio al pubblico di enoappassionati

Ore 20,00–22,00: secondo turno di apertura del banco d’assaggio al pubblico di enoappassionati

 

Il costo della degustazione per il pubblico è di € 18,00 (€ 12,00 Soci Go Wine, rid. soci associazioni di settore € 15,00). L’ingresso sarà gratuito per coloro che decidono di associarsi a Go Wine (benefit non valido per i soci familiari). L’iscrizione sarà valevole fino al 31 dicembre 2021.

 

Per partecipare alla degustazione è obbligatoria la prenotazione contattando Go Wine alla mail stampa.eventi@gowinet.it e verrà richiesto il pagamento anticipato. Le prenotazioni verranno accettate e fino a esaurimento dei posti in piedi disponibili.

 

Cerca nei nostri eventi

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
evento

Prossimi eventi

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle nostre iniziative

Menu