Vincenzo Montemurro, cardiologo e vicepresidente della Fondazione Italiana del Cuore, tra vino e salute intervistato da Winenews.

“La letteratura è piena di studi e lavori che dimostrano che modiche quantità di alcol, soprattutto di vino, hanno una funzione cardioprotettiva. Il ruolo antiossidante dei polifenoli è importantissimo: neutralizzano infatti i radicali liberi che ossidano il colesterolo ldl, ossia quello cattivo, che ossidandosi causa alcune delle malattie più gravi del cuore. Il resveratrolo ha ancora un altro ruolo, perché è in grado di attivare i sistemi endogeni antiossidanti. È una capacità che deriva da ciò che introduciamo nell’organismo, e quindi dai polifenoli che troviamo nel vino come nei vegetali e nella frutta”.

13/12/2020
Da Winenews.it

Menu