Home la cantina da visitare
Cantine in evidenza raccontate da Go Wine
ALBERTO LONGO Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Giovedì 17 Dicembre 2015 00:00

 

Strada Provinciale Lucera-Pietra M.C. km 4 - 71036 Lucera (FG)   
tel +39 0881 539057 - fax +39 0881 539200
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   - www.albertolongo.it

 

Ettari vitati complessivi: 35
Numero bottiglie prodotte all’anno: 250.000

 

Come arrivare: Autostrada 14 Adriatica, uscita San Severo, direzione Lucera poi Campobasso e quindi S.P. direzione Pietra Montecorvino.

 

Persona da contattare: Alberto Longo

Orario visite: Dal lunedì al venerdì: 8.30-13 e 14.30-18. Sabato e domenica su appuntamento.

 

L’azienda ha sede in un’antica masseria risalente al 1800, denominata Fattoria Cavalli. La cantina nasce da un’idea di Alberto Longo, un professionista che ha deciso di unire l’amore per la terra e la passione per il vino dando vita a un progetto che valorizzasse il suo territorio di origine: la Daunia. Sono stati recuperati i locali di una cantina esistente fin dal 1906; suggestiva è la barricaia; all’esterno si può ammirare il Castello di Lucera e i filari che circondano l’azienda. Splendida è la Masseria Celentano, anche luogo di accoglienza, da poco ristrutturata e riaperta, dotata di piscina e con possibilità di ospitare gli enoturisti e proporre un percorso enogastronomico. Le palme, gli edifici orizzontali e il cielo azzurro ne fanno un posto incantevole. Longo è un viticoltore ambizioso, coraggioso, che continua a sperimentare ed investire. Ha puntato con intelligenza sul nero di Troia, divulga la storica Doc Cacc’e Mitte di Lucera, non rinuncia a coltivare varietà internazionali come accade con il Syrah, recentemente ha aperto anche un punto vendita nella sua Lucera, per accrescere la promozione sul territorio.

 
LA VRILLE Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Giovedì 28 Maggio 2015 00:00

Hameau du Grangeon 1/A - 11020 Verrayes (AO)            
el + 39 0166 543018 - cell +39 333 2393695
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - www.lavrille.it

 

Ettari vitati complessivi: 1,5
Numero bottiglie prodotte all’anno: 10.000

 

Come arrivare: Torino-Aosta, uscita Châtillon/Saint-Vincent, dir. Aosta lungo la SS n. 26, per circa 10 km, superare Chambave, arrivati a Champagne, al chilometro 85, svoltare a destra, salendo lungo la strada regionale di Verrayes per 650 metri, seguendo la segnaletica aziendale.

 

Persona da contattare: Hervé Deguillame

Orario visite: Dal lunedì alla domenica, su appuntamento.

 

E’ legata alla figura di Hervé Deguillame, spirito indomito, ha gettato l’ancora in quel di Grangeon nel 1990, dopo otto anni di scorrerie nel Mar Mediterraneo e nell’Oceano Indiano. Ha messo a dimora il suo primo vigneto di muscat del 1991, che quattro generazioni prima apparteneva alla sua famiglia, comprandolo in stato di abbandono, e successivamente accorpando con una lunga trafila burocratica i terreni che formano l’anfiteatro intorno all’agriturismo gestito dalla moglie Luciana. La prima annata di produzione è il 2005. La cantina è un gioiellino minuto, dove Hervé cura con devozione filiale i suoi primi vini, a partire dalla bandiera enologica di queste terre, il Muscat, nella tradizionale, duplice versione secca e passita. Di fronte alla minuscola cave, l’agriturismo, al primo piano della casa, è un oasi di vero benessere, con camere confortevoli e luminose. Il piano terra è invece il luogo delle fragranti colazioni e delle cene preparate dalle mani amorevoli e appassionate della moglie signora Luciana, che vi farà scoprire il fascino della cucina patois di queste zone. Fuori e tutt’attorno un bel panorama sulla Valle, le montagne e i suoi spazi sconfinati.

 
CAPARRA & SICILIANI Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Giovedì 28 Maggio 2015 00:00

Bivio Strada Statale 106 - 88811 Cirò Marina (KR)
tel +39 0962 373319  - fax +39 0962 379000
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - www.caparraesiciliani.it

 

Ettari vitati complessivi: 200
Numero bottiglie prodotte all’anno: 1.000.000

 

Come arrivare: Autostrada del Sole A3 Salerno-Reggio Calabria, uscita Sibari. Prendere la S.S.106, uscita Cirò Marina Sud.

 

Persona da contattare: Salvatore Caparra

Orario visite: Dal lunedì al venerdì 8-17; sabato e domenica su appuntamento

 

Produttori di vino fin dal XIX secolo come realtà indipendenti, le famiglie Caparra e Siciliani rappresentano una fetta importante di storia per la zona del Cirò, affascinante zona viticola sul mare, tra litorale ed entroterra, tra piane e colline, tra vigneti di alberello e ulivi secolari. L’unione produttiva tra le due famiglie risale al 1963, con una produzione tutta nella zona del Cirò e del Cirò Classico. Più che nello stabilimento d’epoca sulla statale, dove le due famiglie si sono trasferite nel 1967 (e dove comunque merita senz’altro un’occhiata la collezione delle riserve storiche della cantina, che partono dagli anni ‘70), conviene farsi accompagnare da Salvatore Caparra nei vigneti aziendali, da quelli a ridosso del mare a quelli non meno affascinanti dell’entroterra, tra vecchi impianti ad alberello e più recenti sistemi a spalliera, per capire più da vicino la complessa natura e il fascino, metà turistico e metà selvaggio, di questo storico territorio del vino italiano

 
DE TARCZAL Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Giovedì 28 Maggio 2015 00:00

Frazione Marano, via G. B. Miori 4 - 38060 Isera (TN)   
tel +39 0464 409134  - fax +39 0464 409086
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - www.detarczal.com

 

Ettari vitati complessivi: 17
Numero bottiglie prodotte all’anno: 120.000

 

Come arrivare: Autostrada A22 del Brennero, uscita Rovereto Nord, direzione Isera/Mori; entrati nell’abitato di Marano al bivio svoltare a sinistra, dopo 500 metri sempre a sinistra s’incontra l’azienda.

 

Persona da contattare: Elena De Tarczal

Orario visite: Dal lunedì al sabato 8-12; domenica 10-12. Preferibilmente su appuntamento

 

Fondata nel 1973 da Ruggero Dell’Adami de Tarczal (il cui nome tradisce legami familiari con le dinastie austroungariche), questa struttura vitivinicola e agrituristica situata nella campagna di Isera, lungo la fascia occidentale dell’Alta Vallagarina, ha origini ben più antiche, risalenti al XVIII secolo, quando i Conti Alberti di Poja, proprietari della tenuta fino alla fine del 1800, edificarono il nucleo principale dell’attuale struttura produttiva. L’azienda, oggi gestita da Ruggero con l’aiuto prezioso delle figlie Elena e Felicia, è da decenni autentica roccaforte del Marzemino tradizionale, un rosso che trova nei suoli di matrice vulcanico-basaltica della zona quelle risorse sapido-minerali che lo impreziosiscono in termini di carattere e originalità. La sede, una via di mezzo tra il signorile e il campagnolo, ospita, oltre alla cantina, anche un ristorante gestito dalla famiglia: si chiama La Vineria e merita una sosta se amate la cucina tipica del luogo. L'azienda ha recuperato anche una sala degustazione per gruppi fino a 60 persone, ricavata da una vecchia stalla all'interno della corte aziendale: è il luogo di accoglienza per gli enoturisti, con la possibilità di abbinare ai vini formaggi e salumi tipici trentini.

 
TENUTA CASTEANI Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Venerdì 08 Maggio 2015 00:00

Località Casteani Podere Fabbri - 58023 Gavorrano (GR)            
tel +39 0566 80060 - fax +39 0566 871049
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - www.casteani.it

 

Ettari vitati complessivi: 15
Numero bottiglie prodotte all’anno: 50.000

 

Come arrivare: Uscita dalla Superstrada a Giuncarico, oppure Gavorrano Scalo.

 

Persona da contattare: Valentina Cellesi

Orario visite: Dal lunedì alla domenica, su appuntamento.

 

La storia dell'azienda è legata alla figura di Mario Pelosi, romano, ingegnere meccanico che ha coltivato una passione per il vino, fino al punto di conseguire un Master Sommelier e laurearsi in enologia nel 2012. Alla passione per il vino unisce una grande passione per la Maremma, per il suo paesaggio e la terra ancora in parte incontaminata e selvaggia. Nel 2002 la scelta di Casteani, una tenuta storica, in passato chiamata Podere Casa Fabbri, quando una società mineraria scoprì nel sottosuolo della località importanti giacimenti di lignite e carbone. Tenuta Casteani ha avviato nel 2002 un intenso programma di recupero dell'intera area circostante, che ha consentito il ripristino dell’antica vocazione agricola dell’Azienda. Oggi la Tenuta ha circa 100 ettari di cui 11 vitati. Vi sono nuovi impianti per altri 5 ettari. Su una sommità, con uno splendido affaccio sulla vallata, è stato recuperato un casolare adibito ad un wine resort con tre suites, appartamenti, un ristorante e piscina. Da Casteani è possibile praticare il trekking con itinerari all'interno della Tenuta. A gennaio 2015 viene inaugurata la nuova cantina con sala degustazione, in una sorta di continuo sviluppo aziendale. In concomitanza con l’inaugurazione della nuova struttura viene lanciato il nuovo sito internet con la pagina “Il tuo evento”. Con i nuovi spazi l’azienda si propone per eventi aziendali e ricevimenti. Un contesto ambientale affascinante per un soggiorno, con la superstrada a 7 chilometri, facilmente raggiungibile. In cantina prevale la presenza del sangiovese, ma con interessanti contributi di altre varietà. Nel percorso di visita sarà interessante anche osservare il lavoro svolto per la ricostruzione di alcuni vigneti. È stata inoltre impiantata un’oliveta di 600 piante delle cultivar Leccino, Frantoio e Corregiolo con piante di Pendolino come impollinatori.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Cerca nel sito

Questo sito utilizza cookie per offrire agli utenti servizi e funzionalità avanzate. Per maggiori informazioni leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.