Vini del Lazio: quattro aziende si raccontano Stampa
Scritto da Redazione    Martedì 22 Dicembre 2009 11:35

Inauguriamo l’anno 2010 a Roma proponendo una serata dedicata ai vini del Lazio, in programma all'hotel Quirinale mercoledì 27 gennaio prossimo.

Come già è successo nel 2009 abbiamo pensato ad una serata di inizio anno riservata esclusivamente per i soci, per presentare il programma del 2009 e per commentare nuove e possibili iniziative che possano gratificare i tanti amici che ci seguono con attenzione.

Animano la degustazione 4 aziende che rappresentano 4 diversi territori; saranno degli ospiti speciali: chiederemo di raccontarci i loro vini, sarà possibile conoscere la loro storia ed apprezzare una selezione importante della loro produzione.

Protagonisti del banco d’assaggio saranno:

Casale del Giglio
– Le Ferriere;
Fontana Candida – Monteporzio Catone;
Pileum - Piglio;
Tre Botti – Castiglione in Teverina


I produttori racconteranno i loro vini e li presenteranno in degustazione.

Sarà presente inoltre Nicola Monterisi, socio Go Wine di Roma e valente produttore di Olio coltivato in Puglia nel territorio di Andria.

L’appuntamento è per le ore 19,30!

Il costo della degustazione è di euro 8.

Coloro che si assoceranno a Go Wine direttamente al banco accredito della serata (prima di accedere al banco d’assaggio) avranno a scelta o l’ingresso gratuito oppure un buono ingresso omaggio per il primo grande banco d’assaggio dell’anno in programma mercoledì 17 febbraio e dedicato ai vini del Piemonte.

ATTENZIONE:Per una migliore
accoglienza è preferibile confermare la presenza alla serata ed il numero degli eventuali  accompagnatori all’Associazione Go Wine, telefonando al  n° 0173/364631 oppure inviando un fax al n° 0173/361147 o una e-mail a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. entro le ore 12.00 di giovedì 27 gennaio.

 

Questo sito utilizza cookie per offrire agli utenti servizi e funzionalità avanzate. Per maggiori informazioni leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.